Grampo

ORDINE CETACEA


SOTTORDINE ODONTOCETI 


FAMIGLIA DELPHINIDAE


GENERE GRAMPUS


SPECIE: Grampus griseus (Cuvier, 1812)


Grampo, Risso's dolphin, calderòn gris, dauphin de Risso, Rundkopfdelphin

grampo

L’adulto raggiunge i 3.5 metri di lunghezza ed il peso di 400/600 kg. Il corpo è proporzionato, il rostro assente e la fronte bombata, ma non globosa come nei globicefali. Durante la vita la livrea si decolora e negli individui anziani il capo può diventare completamente bianco. Inoltre gli adulti presentano sulla pelle dei graffi chiari ben visibili soprattutto sulla parte anteriore del corpo, che contribuiscono a fargli assumere una colorazione bianca. I neonati sono di colorazione scura, bruno nerastra. Il grampo forma piccoli gruppi di 5-6 individui che spesso si diradano durante la ricerca del cibo. Si nutre soprattutto di cefalopodi ma anche occasionalmente di piccoli pesci. Dai contenuti stomacali si è osservato che essi si cibano di specie neritiche appartenenti alla famiglia dei Teuthidae.

grampo02

I grampi sono cetacei abbondanti nelle acque tropicali e temperate degli oceani di tutto il mondo e vivono in genere sulla scarpata della piattaforma continentale. In Mediterraneo, il grampo viene descritto come una specie prevalentemente pelagica che vive tra i -500 e i -2000 metri con preferenza per la parte alta della scarpata tra i -500 e i -1000 metri. Tuttavia non è infrequente riscontrarlo anche vicino alla costa. Comune nei mari italiani soprattutto nel Mar Ligure e a Nord della Sicilia, è presente anche nel Mar Tirreno. I grampi sono cacciati regolarmente in Giappone con uccisioni documentate negli anni recenti che variano da 250-500 esemplari a cattura. Sono inoltre vittima di caccia artigianale e catture accidentali in reti da posta ed altri attrezzi da pesca in Sri Lanka e nelle Filippine; le popolazioni di queste aree non sono state ancora valutate propriamente.