Il British Council a Ischia

A seguito di una giornata presso il British Council di Napoli durante la quale ODO ha presentato il mondo dei cetacei e le attività di monitoraggio e ricerca per la loro conservazione in Mediterraneo, si è tenuta una ‘writing competition’ tra i 100 ragazzi intervenuti alla presentazione nella quale si è chiesto loro di descrivere i propri propositi per contribuire alla causa di salvaguardia dei cetacei nei nostri mari. 

Premio per i tre migliori lavori: diventare ‘ricercatore ODO per un giorno’ a bordo del nostro veliero laboratorio nel mare di Ischia, alla ricerca di delfini e capodogli.A maggio scorso infatti Francesco Lamberti, uno dei vincitori della gara, ha potuto trascorrere un’intera giornata sul Jean Gab, in compagnia dell’equipaggio e dei ricercatori ODO, apprendendo le basi della ricerca in mare, a diretto contatto con gli animali nel loro habitat naturale. Francesco racconta cosi’ la sua esperienza in barca:

“I decided to use my prize for the writing competition on Saturday. I arrived in Ischia at 9.30 a.m. and I found the organizer of the association waiting for me with another eleven people and two dogs.

The first part of the day was literally amazing; just out of the port, a child on the boat saw a group of dolphins, so we spent all morning photographing and recording all their behaviours with a special microphone … I must say that seeing all these dolphins together and so near to us was a really beautiful experience.

Then we had lunch, there was a very friendly atmosphere which let me really enjoy the moment. After that we headed for Ventotene, sailing towards a deeper area of sea, in order to find a sperm whale. Unfortunately, our search didn’t go well as we couldn’t find any huge mammal.

On the way back to the port, we had some time to relax and speak to each other and enjoy the sun. I had a really nice day, and I think that it could also be a good experience for you if you like the sea as much as I do.”

Grazie Francesco, è stato un piacere averti nel nostro equipaggio!

L’iniziativa firmata ODO risponde all’obiettivo ‘green’ del British Council Global Environmental framework, una piattaforma britannica di promozione di attivita’ di sensibilizzazione a tematiche ambientali, e sarà la prima di future collaborazioni con Oceanomare Delphis all’insegna della tutela e salvaguardia del nostro mare e dei suoi abitanti. Caroline Swettenham, insegnante e green champion del British Council, ci racconta “It was exciting to see our collaboration develop over the year and I have met a lot of the team members and appreciate their commitment to what they do.  We are looking forward to more joint projects this academic year.” 

Grazie al British Council, Evviva dunque l’Inglese per il Mare! Evviva l’Inglese per ODO!