La STRARIMINI 2015 è Run For Dolphins

Oceanomare Delphis Onlus ha deciso di mettersi pantaloncini e scarpe da corsa per la salvaguardia del suo mare. La Strarimini 2015 è diventata Run for Dolphins, iniziativa di sensibilizzazione a tutela del mare, delle balene e dei delfini del Mediterraneo.  

Grazie alla felice collaborazione con Roberto Pezzi, presidente Asd Celle Pecore Nere, la storica manifestazione podistica Strarimini - che da più di trent’anni richiama appassionati dello sport a Rimini - ha aperto le porte ad ODO, facendosi portavoce della tutela e conservazione dei mammiferi marini nei nostri mari.

“In una splendida giornata di sole e di entusiasmo, Run for Dolphins è stato l’inno che ha incitato la partenza e l’arrivo dei runners professionisti che hanno gareggiato nella mezza maratona, anche se è stata la Strarimini Baby il vero evento che ha conquistato tutti. In tantissimi, con il loro vociare allegro, i bambini delle scuole hanno invaso la città e indossando le proprie magliettine verdi con la scritta ODO hanno concretamente fatto correre balene e delfini!” cosi ci racconta Raffaella Tizzi, Segretario Generale della Onlus, e promotrice dell’evento.“Il coinvolgimento delle scuole quest’anno ha battuto ogni record, con oltre 1500 studenti coinvolti, a partire da 7 scuole per l’infanzia, 3 primarie fino al Liceo Scientifico Einstein che da solo ha portato 170 ragazzi. E accanto a loro, intere famiglie di genitori, fratelli e accompagnatori vari, cani compresi, a far raggiungere un traguardo di circa 5000 persone. Al di là dell’aspetto di festa, credo fermamente che iniziative sportive di sensibilizzazione come la Run for Dolphin siano vincenti in quanto sono i partecipanti che diventano i veri protagonisti e portavoce della causa.”

Rimini ci aspetta, dunque, l’anno prossimo per una nuova edizione, ma intanto, in difesa del nostro mare si stanno attivando nuove manifestazioni podistiche da Roma (dove sono stati presi i primi contatti con gli organizzatori della famosa 30Km del Mare di Ostia) ad Alessandria, con atleti e bambini pronti a dare nuovamente voce... e gambe ai delfini!