• Workshop Delfino comune

  • Delfini Capitolini

  • Campi studio IDP

  • Capodoglio

> <
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Progetti e Attività

  • Delfini Capitolini
  • Ischia Dolphin Project
  • Workshop Delfino comune
DC05

Delfini Capitolini, il programma di ricerca dei cetacei che abitano il litorale romano nel tratto di mare prospicente Fiumicino, Ostia e Torvaianica, inclusa l’Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno tra giugno e dicembre 2015 ha prodotto risultati rilevanti, permettendo ai ricercatori di foto-identificare circa 90 individui di tursiope (Tursiops truncatus).
Nel mare di Roma, a meno di cinque miglia dalla costa, abbiamo un luogo sommerso di straordinaria biodiversità, l’area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno, che ospita nei suoi fondali innumerevoli specie animali e vegetali e rappresenta un’area di alimentazione, socializzazione e riproduzione per il tursiope.

DC06

La presenza e lo studio dei delfini nelle acque romane e la collaborazione con l’Ente Roma Natura che gestisce le Secche rappresenta un virtuoso esempio di integrazione tra azioni di tutela e attività di conoscenza, a beneficio del patrimonio biologico dei nostri mari.
Delfini Capitolini conta dell’importante collaborazione del Capitaneria di Porto di Roma, nella persona del Comandante Fabrizio Ratto Vaquer.

 
IMG 6510

Lo studio a lungo termine di Ischia Dolphin Project è finanziato con il contributo dei partecipanti.

Non è richiesta alcuna preparazione specifica, o esperienza precedente, né in campo scientifico né in quello nautico: occorre solo spirito di adattamento e tanto entusiasmo.

La quota versata per partecipare ai campi sarà interamente utilizzata per coprire le spese del progetto.

Il vostro contributo rappresenta un elemento essenziale per sostenere le attività di studio e conservazione di ODO.

Pm 02
Dal 1997 la ricerca si è focalizzata sul sistema di canyon sottomarini di Cuma, situato a nord ovest dell’isola d’Ischia. I canyon sottomarini giocano un importante ruolo negli eventi biologici e sono spesso delle aree di alta diversità di specie per via delle loro caratteristiche oceanografiche. La presenza in una piccola area di sette specie di cetacei conferisce a questo progetto di ricerca un'occasione unica per studiarne e compararne l'ecologia comportamentale.
 
Dd 01

1° Workshop Internazionale su delfino comune Mediterraneo

“Conservation and research networking on short beaked common dolphin (Delphinus delphis) in the Mediterranean Sea”
Ischia, 13-14-15 Aprile 2016

Nel 2003, la subpopolazione di delfino comune Mediterraneo è stata definita endangered nella Lista Rossa degli animali in pericolo dell’IUCN in base al criterio A2, che si riferisce a un declino in abbondanza del 50% nelle ultime tre generazioni, la causa del quale “potrebbe non essere cessata o potrebbe non essere compresa o potrebbe non essere reversibile”.

Le conoscenze sulla presenza, la distribuzione, l’utilizzo dell’habitat o l’organizzazione sociale del delfino comune in mar Mediterraneo sono scarse e rimangono ancora insufficienti le informazioni a disposizione della comunità scientifica per disegnare le necessarie azioni di gestione e conservazione.

Il Workshop è organizzato congiuntamente da Oceanomare Delphis Onlus (ODO, Italia), Biology Conservation Research Foundation (BICREF, Malta) e OceanCare (Svizzera) con l’obiettivo di promuovere una maggiore partecipazione al dialogo internazionale e uno scambio di conoscenze sul delfino comune in Mediterraneo, al fine di integrare gli sforzi scientifici e di conservazione della specie a livello locale, nazionale e interazionale.

Visita la pagina del Workshop.

Dd 02